Tassa d'esenzione dall'obbligo militare

Ogni cittadino svizzero assoggettato all'obbligo militare, che non adempie o adempie soltanto parzialmente i suoi obblighi militari prestando servizio militare o servizio civile, è soggetto a una tassa, la cosiddetta tassa d'esenzione dall'obbligo militare. Tale obbligo sussiste sia in Svizzera che all'estero. Dal giugno 1974, gli Svizzeri all'estero devono tuttavia pagare la tassa d'esenzione dall'obbligo militare soltanto durante i primi 3 anni consecutivi trascorsi all'estero. Dopodiché vengono esentati da questo obbligo. Ciò significa che gli Svizzeri assoggettati all'obbligo militare nati all'estero non devono pagare la tassa d'esenzione.

Le persone con doppia cittadinanza che hanno il proprio domicilio nel secondo Paese d'origine non devono pagare la tassa d'esenzione dall'obbligo militare, nella misura in cui nell'anno in questione esse hanno prestato servizio militare o servizio civile, hanno già pagato una relativa tassa o se hanno già prestato i servizi ordinari nell'esercito del secondo Paese d'origine e sono a disposizione di quest'ultimo.