Prima della partenza

Occorre dapprima richiamare l'attenzione su quanto segue: colui che non rispetta gli obblighi militari è punibile. Gli Svizzeri all'estero che intendono evitare conflitti sgradevoli, faranno bene a occuparsi tempestivamente delle proprie questioni militari e, in caso di dubbio, a informarsi presso il servizio competente.

Gli assoggettati all'obbligo di notificazione che intendono recarsi all'estero per più di 12 mesi consecutivi e che annunciano la loro partenza, anche conformemente alle disposizioni di diritto civile, presso il Comune di domicilio, devono richiedere un congedo militare per l'estero. Il formulario »Domanda di congedo per l'estero» è ottenibile presso il caposezione militare o presso il comando di circondario. Gli indirizzi sono disponibili su internet: http://www.vtg.admin.ch/internet/groupgst/it/home/armee/angeh/auslandurlaub.html . La domanda deve essere inoltrata tempestivamente al comando di circondario, di regola due mesi prima della partenza. Ciò vale anche per tutti gli ufficiali. Il congedo per l'estero viene concesso, se gli assoggettati all'obbligo di notificazione hanno adempito gli obblighi militari a cui devono far fronte fino al momento della partenza dalla Svizzera (servizio militare, tiro obbligatorio, tassa d'esenzione dall'obbligo militare ecc.). I dettagli concernenti in particolare l'obbligo di notificazione in Svizzera e all'estero nonché la restituzione dell'equipaggiamento personale vengono regolamentati dal comando di circondario competente.

Coloro che non si recano all'estero per più di 12 mesi consecutivi e che non annunciano la propria partenza, conformemente alle disposizioni di diritto civile, presso il Comune di domicilio, non necessitano di alcun congedo per l'estero. Gli interessati restano assoggettati in maniera illimitata all'obbligo militare. Essi restano in contatto con il caposezione, comunicandogli l'indirizzo temporaneo o incaricando terzi di mantenere il contatto. Qualora un servizio militare cadesse durante il soggiorno all'estero, occorre inoltrare tempestivamente una domanda di differimento del servizio. Gli assoggettati al tiro obbligatorio presentano un'ulteriore domanda di dispensa dal tiro obbligatorio.


 

ASO

 

 

 

Links

 

 

Pubblicità

 
Switzerland TourismLa PostaASNSwiss Travel SystemSwisscarePro Patriaswissinfo