Passaporto Svizzero

Dal 1. marzo 2010 tutti i passaporti emessi sono passaporti biometrici. Per gli Svizzeri all’estero è la rappresentanza svizzera (ambasciata o consolato) presso la quale essi sono immatricolati che è incaricata di allestire i documenti d’identità.

 

Si tratta di distinguere fra la domanda di allestimento del passaporto e la raccolta dei dati biometrici. La domanda di allestire un passaporto deve in ogni caso imperativamente avvenire presso la rappresentanza presso la quale lo Svizzero all’estero è immatricolato. Per gli Svizzeri all’estero residenti a Malta si tratta dell’ambasciata svizzera a Roma. Questo può avvenire per telefono oppure per Internet, oppure anche presentandosi personalmente agli sportelli.

 

In seguito, per la raccolta dei dati biometrici, le persone immatricolate all’estero possono sia rivolgersi alla rappresentanza alla quale sono attribuiti, sia a qualsiasi altra rappresentanza svizzera all’estero e cioè, nel caso particolare, a un’autorità di emissione dei passaporti di un cantone svizzero se la rappresentanza alla quale sono assegnati e l’autorità cantonale hanno dato preventivamente il loro accordo. Ciò significa che per questo procedimento non è più necessario che gli Svizzeri di Malta si rivolgano necessariamente all’ambasciata svizzera a Roma. Tuttavia è importante che informino la rappresentanza alla quale sono assegnati circa il luogo in cui vogliono far raccogliere i loro dati biometrici, e ciò affinché i dati necessari all’allestimento del passaporto possano essere trasmessi da un’autorità all’altra. Per la raccolta dei dati biometrici è necessario presentarsi personalmente dopo aver chiesto un appuntamento, presso l’autorità scelta, munito dei documenti richiesti dall’autorità in questione.

 

In casi di gravi infermità fisiche o psichiche, l’autorità competente può dispensare i richiedenti dal presentarsi personalmente a condizione che la sua identità possa essere attestata in modo certo in altra maniera e che i dati necessari possano essere ottenuti attraverso un altro procedimento. Anche qui si tratta dapprima di contattare la rappresentanza svizzera presso la quale si è immatricolati.

 

 

Carta d'identità

La carta d’identità (CID) continuerà a essere rilasciata nell’attuale versione senza microchip e senza dati registrati elettronicamente. Il Consiglio federale deciderà in un secondo tempo se introdurre una carta d'identità svizzera provvista di microchip. Per decidere terrà conto in particolare anche degli sviluppi a livello internazionale e cercherà di fare il possibile per consentire di scegliere fra una carta d’identità con e una senza dati biometrici registrati elettronicamente.