Contributi all'assicurazione facultativa

I contributi degli assicurati che esercitano un'attività lucrativa ammontano al 9,8 per cento (AVS 8,4%, AI 1,4%) del reddito determinante.

 

Gli assicurati che non esercitano un'attività lucrativa pagano, sulla base della loro sostanza e del reddito conseguito in forma di rendite, un contributo compreso fra 914.- e 22'850.-  franchi annui. Le persone coniugate senza attività lucrativa versano contributi calcolati sulla metà della sostanza e del reddito conseguito in forma di rendita dei coniugi. Tali persone sono tuttavia esonerate dal versamento dei contributi se il loro coniuge è assicurato e ha versato almeno il doppio del contributo minimo in qualità di persona esercitante un'attività lucrativa (1828 franchi).

 

I contributi alle spese d'amministrazione, previsti nell'articolo 69 capoverso 1 della legge federale del 20 dicembre 19461 sull'assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti, non possono superare il tre per cento della somma dei contributi dovuti da un datore di lavoro, da una persona che esercita un'attività lucrativa indipendente o da una persona che non esercita una attività lucrativa.

 

Un contributo alle spese di amministrazione corrispondente al tre per cento della somma dei contributi dovuti è percepita.

 

Normalmente, una persona assicurata all'AVS facoltativa riceve la rendita completa solo se presenta un numero d'anni di contribuzione pari a quello degli assicurati della sua classe d'età assoggettati all'assicurazione obbligatoria. Se la durata di contribuzione è incompleta e se la lacuna contributiva si è verificata prima del 1979, le verranno conteggiati, automaticamente e gratuitamente, un anno su un minimo di 20 anni di contribuzione, 2 anni su 27 e tre anni a partire da 34 anni di contribuzione.